Chef

Piatti in continua evoluzione

Scroll scroll

La mia cucina…

“La mia cucina è un mix di sapori, ingredienti che combinati insieme creano abbinamenti capaci di sorprendere. Le mie ricette, sono un riassunto della cucina italiana con un twist contemporaneo ricco di creatività, tradizione e innovazione. Mi piace giocare con differenti temperature e consistenze, rendendo ogni assaggio interessante”.
Andrea Ferrucci

Lo Chef
Andrea Ferrucci

Alla giovane età di 15 anni Andrea Ferrucci inizia, spinto dalla passione per la cucina, a lavorare nelle vacanze estive presso alcune piccole trattorie e pizzerie. In seguito, dopo tre anni di esperienza in rinomate pasticcerie di Bologna, intraprende un percorso al fianco di noti chef di calibro internazionale: Pietro Leeman (Joia), Gualtiero Marchesi (Albereta), Enrico Crippa (Piazza Duomo), Cracco, Berton (Trussardi alla Scala) e Damiano Nigro, insieme al quale ha lavorato per ottenere nel 2010 la pregiata Stella Michelin al Relais Villa d’Amelia.

La sua cucina si basa sulla creatività, partendo da elementi classici della tradizione piemontese interpretandoli in modo originale e mai banale grazie alla sua esperienza in giro per l’Italia. Parte fondamentale delle sue creazioni sono le verdure, cucinate con nuove tecniche: giocando con consistenze diverse crea piatti dal sapore unico.

 

 

La pulizia del gusto

“Nella mia cucina do molta importanza alla pulizia del gusto. Il prodotto migliore è un presupposto di base. Il mio impegno gastronomico parte dal rispetto della materia  e dall'abilità nel valorizzarlo al massimo, utilizzando il metodo di cottura giusto. Il risultato deve esprimersi sia nel sapore che nell'estetica; dev’essere delicato, semplice ma sorprendente allo stesso tempo. La pulizia dei sapori, l’essenza delle materie prime e l’equilibrio degli ingredienti sono caratteristiche essenziali per la buona riuscita di un piatto.
Uno dei miei cavalli di battaglia? Il Risotto “Aglio e Vaniglia”

Al suo fianco

Abibe Karamoko – Pastry Chef
Classe 1994, nato a Torino, dopo il diploma all’Istituto Alberghiero Norberto Bobbio, inizia la sua formazione professionali in storici ristoranti della Città di Torino, tra cui ricordiamo le Tre Galline.

Matteo Meggiorin
Nato nel 1996, dopo un’esperienza in un importante ristorante stellato del milanese, arriva al Marcelin dove si occupa della preparazione di primi piatti.

Luca Armanni
Giovanissimo, originario di Casale Monferrato, si occupa della panificazione e dei dessert.