di Marco Trabucco

È il Roero la nuova Mecca della ristorazione piemontese: ogni paese ormai ha un suo ristorante di livello. L’ultimo ad aggiungersi è questo Marcelin di Montà d’Alba. C’era da un po’ in realtà, ma il salto di qualità l’ha fatto nell’ultimo anno da quando ai fornelli è arrivato Fabio Sgrò: enfant du pays, da ragazzino (lo è ancora adesso, ha solo 26 anni) ha valicato il Tanaro per farsi le ossa nei migliori ristoranti di Langa, la Locanda nel Borgo Antico di Barolo, la Locanda del Pilone ad Alba, ma anche il roerino Enoteca di Canale da Davide Palluda. Poi è “emigrato” in Lombardia per sei mesi dal maestro dei maestri della cucina italiana, Gualtiero Marchesi, e ha terminato gli “studi” culinari a Torino nello stellato La Barrique. Adesso vola da solo: Marcelin è un locale elegante e moderno, come la cucina di Fabio, davvero promettente. E attorno al ristorante, proprio nel centro del paese, c’è anche un piacevole hotel, un bar gelateria di qualità e un centro congressi.
Marcelin, Piazza Vittorio Veneto 27, Montà d’Alba (Cn) Tel. 0173/ 975569

http://torino.repubblica.it/cronaca/2012/01/07/news/fabio_l_enfant_prodige_del_roero-27712128/