Dove prima c’era la bottega dell’eclettico artigiano “Marcelin”, ora sorge l’omonimo ristorante. Ambiente elegante e raffinato, moderno nell’arredo, con alcuni aspetti architettonici che ricordano il vecchio laboratorio.